Header Ads

Lorenzo de Medici a difesa di Roberto Sanseverino

 

Lorenzo de Medici a difesa di Roberto Sanseverino

L'affetto tra Lorenzo de Medici e Roberto Sanseverino è visibile nelle missive tra i due e i rispettivi oratori, in questo caso abbiamo un'ulteriore dimostrazione quando il Magnifico dopo aver ricevuto una infuocata missiva del Simonetta contro il Sanseverino, pare difendere il condottiero accusato di tradimento verso il ducato.

" diciamo che sempre siamo dispostissimi acordarci con ogni loro* parere, ma prima voliamo, come si conviene fra buoni amici, conferire in questo caso il parere nostro colle ill.me signorie, et liberamente dire quello che ne occorre, con intentione però, come è decto, di fare quello che finalmente a loro sarà paruto. Noi molto dubitiamo, quando messer Ruberto intenderà esser destituito d’ogni refugio, che possi fare qualche scandalo et inconveniente; et è pure huomo di conto et di stima assai, et da trovare o in Italia o altrove qualche luogho dove entrare, et perturbare in qualche parte et alterare le cose di Italia, maximamente quando venisse qualche tempo d’altra qualità che non è il presente; et debbasi per gli huomini prudenti credere che le cose ogni dì possino havere mutatione, secondo la consuetudine della fortuna delle cose humane."

Vuoi sapere come andò a finire? Acquista il libro "Roberto Sanseverino condottiero del rinascimento italiano tra arte militare e politica" di Eugenio Larosa edito da Chillemi Edizioni.

* i duchi di Milano 

Fonti : Lettere di Lorenzo de’ Medici Volume II / 1474-1478, a cura di Riccardo Fubini, Ed. Giunti 1977.


Acquista Roberto Sanseverino il libro di Eugenio Larosa



Powered by Blogger.